INSIDE AMY SCHUMER – LA VERA COMICITÀ È DONNA

cover

Linguaggio irriverente e scurrile, comico e graffiante: si presenta così Amy Schumer attrice e sceneggiatrice statunitense, nonché creatrice, produttrice e protagonista del suo programma comico Inside Amy Schumer in onda su Comedy Central dal 2013 negli USA e di cui, con indicibile colpa, nessuno aveva mai parlato su Serial Minds. Che vergogna.

Ma qual è il segreto di questa sketch comedy e di cosa parla? Prendi una ragazza carina, ma fuori dagli standard estetici di bellezza, un po’ in carne e falla parlare di sessualità e ruoli di genere ed ecco il mix perfetto. Condisci il tutto con sketch, show dal vivo, interviste di strada e altre più lunghe con personaggi insoliti e ottieni il successo di una serie televisiva alla sua terza stagione (con Rotten Tomatoes al 100% per l’ultima), che non ha censure sul linguaggio e si offre nella semplicità dell’attrice e comica che interpreta sé stessa sullo schermo.

landscape-1428940440-screen-shot-2015-04-13-at-115115-am

In ogni puntata si parla di tette, sederi, orgasmi, dimensioni falliche, masturbazione, rapporti di coppia, corteggiamento e ruoli tra uomo e donna o relazione gay/lesbiche. Tutto ciò che riguarda la sfera sessuale viene discusso sempre in modo tagliente e stimolante, senza mai scadere nel volgare ma solo nella comicità più assurda ed esilarante. Amy non smette mai di mettersi in gioco, di fare battute su se stessa, sul suo corpo “in carne” e sulle sue relazioni amorose. E anche quando intervista le persone per strada e pone loro domande imbarazzanti, riesce con la sua ironia a rompere il ghiaccio mettendo a proprio agio i passanti. Se in una intervista chiede ad un ragazzo “Qual è il culo perfetto in una donna?” la risposta è “Asciutto” lei ribatte sostenendo “Sono già fuori dal tuo target , perché tempo fa mi sono cagata addosso ad Austin mentre facevo una passeggiata!”.

insideamyschumer

La vita quotidiana con i problemi femminili di tutti i giorni viene messa in scena, come fare una lavatrice, prendere la pillola anticoncezionale, usare il preservativo, i sex toys o fare la spesa. Qualsiasi cosa può essere spunto per un passaggio comico in Inside Amy Shumer. La serie non manca però il tempo per affrontare temi seri, come lo stupro, capovolgendo le situazioni, creando siparietti comici assurdi, ma che hanno spunti riflessivi. Così il nuovo coach della squadra di football americano del college detta le regole ai suoi giocatori “La prima regola da rispettare per entrare nella squadra è non stuprare le ragazze!”, e non vale “la scusa della trasferta o che aveva il vestito da sexy coccinella ed era ubriaca!”. Da qui si innestano tutte le possibili varianti, a volte surreali, ma sempre specchio di una società che giustifica tali atti, incolpando spesso le donne come vittime, anziché spostare l’attenzione sui responsabili e sui loro atteggiamenti violenti.

screen-shot-2015-06-23-at-1-51-13-pm

La donna rappresentata da Amy Schumer non è mai la classica ragazza, stereotipata secondo i canoni televisivi: alta, bella, dolce, sensuale, posata. Amy è tutto l’opposto. È goffa, maleducata, pungente, stolta. Analizza le più piccole sfaccettature e le ribalta. Come il dover sempre essere perfetta e impeccabile sul lavoro o in un uscita con un uomo presentandosi al contrario, sudata e spettinata e anziché essere composta rutta o scoreggia al primo appuntamento.

La sfera emotiva e la sessualità è parte integrante di noi stessi e la Schumer non fa altro che metterle in mostra, analizzarlo, creando non solo un programma divertente, ma anche una corretta riflessione e informazione su tutto ciò, che di più segreto ci riguarda.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...