BATTAGLIA DELLA FARINA – CARNEVALE DI BRUINO

IMG_6313-2

Una scena durante la battaglia

In provincia di Torino, esiste un evento poco conosciuto ma degno di nota. È il Carnevale di Bruino realizzato con la goliardica Battaglia della Farina, una tradizione lunga 36 anni che si festeggia a febbraio.

L’evento prende spunto dalla Battaglia delle Arance di Ivrea, da un’idea di Aldo Prade e Rossano Chinellato, due amici che decidono di creare in modo scherzoso una battaglia locale, affrontandosi con le rispettive fazioni, la Greppia e la Ridotta Battist. Negli anni i carri aumentano, rimane La Greppia e si aggiungono i Grifoni, gli Orsi di Valverde e i Leoni di San Marco.

La Greppia ha come simbolo la mosca, maschera ufficiale di Bruino. Nel dopoguerra, negli anni 50-60, in questo comune si coltivava la Tokai, un vino fruttato e profumato, con gradazione tra i 14-15° che ha radici antiche. Nacque grazie al Maggiore dell’Esercito Sabaudo, Carlo Aghemo, aiutante in campo di Carlo Albero, il quale comprò una cascina a Bruino e iniziò la coltivazione del vino. Il mosto dell’uva scartato attirava le mosche e da qui, prende il nome il del gruppo che avviò la battaglia.

IMG_6147

Sfilata di carri per le vie del borgo

L’associazione “Battaglia della Farina” è una associazione no-profit che prende corpo ogni anno in occasione del carnevale. Alla battaglia prendono parte vari carri preparati per l’occasione che rappresentano le zone principali di Bruino. La lotta consiste nel lanciarsi pacchetti di farina mischiata con coriandoli tra un carro e l’altro, usando rigorosamente farina scaduta che altrimenti verrebbe buttata. Durante il tragitto si tendono agguati e imboscate alle squadre avversarie, per poi concludersi nella Piazza della Pace, dove avviene la fatidica battaglia. I partecipanti sono truccati in volto, hanno maschere e passamontagna per proteggersi gli occhi e indossano i costumi della loro fazione per distinguersi nella “nebbia” che si scatena durante il lancio.

IMG_6072

Grifoni e Orsi di Valverde sfilano per le vie

I partecipanti sono giovani e adulti regolarmente iscritti e assicurati ma c’è spazio anche per i bambini, grazie all’organizzazione di una “mini battaglia” creata solo per loro. Alla fine della sfilata, come gesto simbolico, viene scelto il  carro vincitore che si è contraddistinto per la bravura e la sportività. Per creare un clima gioviale e non competitivo la Pro Loco di Bruino, insieme al Comune, offre il pranzo ai partecipanti.

La Battaglia della Farina è sicuramente un evento particolare che merita di essere visto. Per i più caparbi, consiglio anche la partecipazione diretta, per una domenica all’insegna del divertimento!

IMG_6291

La nebbia creata dalla battaglia in piazza

CURIOSITÀ:

Nella frazione Testona di Moncalieri, viene realizzata un’altra Battaglia della Farina che ha radici storiche e rievoca la ribellione del popolo all’aumento del costo della farina. Bruino e Moncalieri si sono affrontate alcune volte in maniera goliardica.

Qui la Gallery completa della Battaglia della Farina

Per maggiori informazioni consultare la pagina Facebook: Associazione Battaglia della Farina

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...