IL FASCISMO È REATO NON UNA LIBERA ESPRESSIONE DI IDEE

Le idee fasciste vanno censurate o sono legittime espressioni della libertà di pensiero? Come interpretare la scelta del Salone del Libro di ospitare una casa editrice di stampo fascista? E come opporsi a questa decisione che viola i principi antifascisti della Costituzione Italiana?
“L’Italia democratica ha bisogno oggi, più di qualsiasi altro tempo, di memoria, di valori, di un nuovo impegno antifascista, di tutte le forze che nella resistenza e nella costituzione si riconoscono”.

LA PROPAGANDA AL SERVIZIO DEL POTERE POLITICO

La propaganda è l’attività di disseminazione di idee e informazioni con lo scopo di indurre a specifici atteggiamenti e azioni. Possiamo considerarla coma la pianificazione e l’utilizzo di tecniche di persuasione per raggiungere specifici obiettivi atti a beneficiare coloro che organizzano il processo.

IL PORNO COME ESPRESSIONE DEL SESSO CONTEMPORANEO

Il porno come espressione del sesso in tutte le sue sfumature: app, escort, feticismi, turismo sessuale, bondage, Bdsm, sexdoll, sexrobot e tanto altro. La pornografia non ha limiti ed è la libera espressione delle fantasie umane che si fonde con l’arte e il cinema per rappresentarlo in tutte le sue forme.

IL TRUFFATORE ITALIANO CHE HA MANIPOLATO LA STAMPA: ALESSANDRO PROTO

Alessandro Proto è l’uomo che ha realizzato il successo diffondendo comunicati stampa fasulli ai giornali italiani sulle sue presunte gesta come imprenditore, agente immobiliare delle star di Hollywood e squalo della finanza. Con le sue dichiarazioni ha manipolato i mercati azionari, svelato i buchi del sistema giornalistico, minato la credibilità dei media e il proliferare delle fake news.

CINZIA, LA TRANSESSUALE PLATINATA DI LEO ORTOLANI

Cinzia Otherside è una donna transessuale, personaggio del fumetto di Rat-man ideato da Leo Ortolani. Una storia comica e drammatica che narra l’anima del personaggio fino alla sua evoluzione e trasformazione in “platinata”. Un fumetto che sa raccontare l’identità di genere con ironia, giocando sugli stereotipi ma che riesce a colpire il lettore allo stomaco, portandolo a riflettere sulla discriminazione omo-transfobica presente nella società.

LA RIVOLUZIONE DELLA MOBILE PHOTOGRAPHY

Dai Social Media ai Selfie, la fotografia mobile ha cambiato il ruolo del fotografo e la sua visione di raccontare storie. I fruitori di immagini si fanno autori creando una moltitudine di foto pari a circa 880 miliardi all’anno di cui 350 milioni pubblicate su Facebook e 60 milioni su Instagram.
In questo nuovo panorama dove si colloca il fotografo professionista e qual è il suo ruolo?