LA FOTOGRAFA CHE DOCUMENTÒ I TRAVESTITI: LISETTA CARMI

Lisetta Carmi è stata una fotografa attiva a Genova negli anni ’60 e ’70. Documenta i cambiamenti della città e indaga su quello che diventerà il suo lavoro più grande: il reportage sui travestiti. Ne delinea l’umanità, la sofferenza, l’emarginazione, le violenze, gli arresti. “Mi interessa lavorare per gli altri, tutta la vita ho cercato di dar voce a chi non c’è l’ha e sono stata dalla parte dei più umili” dichiara. La sua filosofia la accompagna per tutta la vita, arrivando anche ad aprire un centro spirituale in Puglia sugli insegnamenti del maestro indiano Babaji.

Annunci